Davide Comaschi, campione del mondo nel cioccolato

Intervista a Davide Comaschi, il primo italiano campione del mondo di World Chocolate Masters

 

 

Davide Comaschi

Davide Comaschi

Al recente Salon du Chocolat a Milano ho avuto il piacere di incontrare Davide Comaschi, Maestro Pasticcere e Cioccolatiere e soprattutto l’unico italiano ad aver sbaragliato grandi pasticcerei francesi, giapponesi ed olandesi ed ottenuto il titolo di campione di World Chocolate Masters nel 2013.

Come dice Davide “in quell’occasione abbiamo fatto un “disastro”, abbiamo vinto tutte le prove con il 50% di voti di differenza rispetto ai secondi arrivati, un distacco mai visto in questa competizione. Ed il mio pezzo e’ stato nominato il pezzo artistico migliore di tutti i tempi!”

Davide Comaschi

Davide Comaschii

Davide nasce come pasticcere: ha frequentato il CAPAC (Centro Addestramento e Perfezionamento Addetti al Commercio) a Milano e fatto tanta gavetta sul campo, nella pasticceria Martesana di Milano, sotto la guida ed esperienza di un maestro come Vincenzo Santoro, e poi ulteriori corsi, in  particolare al Cast Alimenti di Brescia con il maestro Iginio Massari.  Ha sempre avuto la passione di creare dei pezzi artistici, unici ed a un certo punto della sua carriera ha dovuto decidere se esprimere la sua creativita’ attraverso lo zucchero o il cioccolato.

A detta sua “la tecnica di lavorazione dello zucchero e’ piu’ semplice ed inoltre si e’ molto aiutati dal colore,  mentre nel caso del cioccolato bisogna dare vita a qualcosa senza colori o con una base colore fatta di burro di cacao, tecnicamente piu’ difficile”. La sua dedizione al cioccolato lo porta a ricercare e a specializzarsi su un’identita’ tutta italiana.

Il titolo di campione del mondo e’ arrivato insieme a molte piu’ responsabilita': bisogna sbagliare il meno possibile, tenere sempre alto il livello ed essere assolutamente sul pezzo. Il cioccolato fondente e’ alla base delle sue creazioni, ma tipologia e qualita’ variano a secondo di dove vuole arrivare con un particolare prodotto: una percezione di maggiore pesantezza o freschezza? Un gusto forte o sensazione di leggerezza in bocca? Un mono-origine o un blend denotano particolarita’ differenti e vengono selezionati perseguendo obiettivi specifici.

Davide e’ grato alla televisione che con programmi come Master Pasticciere e’ riuscita a creare grande visibilita’ per il settore. Personalmente ci ha partecipato in qualita’ di ospite e dal suo punto di vista ritiene che sfortunatamente non tutti i programmi trasmettano la vera professionalita’ e qualita’ necessarie. Propone quindi un vero reality del pasticcere (udite, udite, reti televisive!)

Ma il suo vero sogno nel cassetto e’ un libro che possa raccogliere tutti i pezzi artistici creati affinche’ possano rimanere nei tempi (e perche’ no un museo, dico io!).

Al Salon du Chocolat in collaborazione con AMPI (Accademia Maestri Pasticceri Italiani) ha creato un cupido di cioccolato di quasi 400 chili. Nel giorno di San Valentino ha replicato il Cupido in forma piu’ piccola ed esposto nello stand della Pasticceria Martesana di Milano, dove ancora oggi collabora.

Davide Cremaschi

Cupido/Cupid

 

Davide Comaschi

Davide Comaschi e il mini Cupido/Davide Comaschi and his mini Cupid

Purtroppo Davide non ha esperienza con i “cioccolatai” americani e non mi ha saputo dare dei suggerimenti in proposito: pazienza, significa che tornero’ a Milano ancora con piu’ piacere nel sapere di poter contare sulle sue uniche creazioni di cioccolato. Quindi ….a presto Davide!

Scritto da Tiziana

 

 

Lascia un Commento

Please use your real name instead of you company name or keyword spam.